Giuliana Minuzzo, la regina delle olimpiadi invernali

Giuliana Minuzzo, la regina delle olimpiadi invernali

17 Febbraio 2022 Off di Anna Maria Pierdomenico

Il 17 febbraio 1952 Giuliana Minuzzo diventa la prima atleta italiana a conquistare una medaglia nella storia delle Olimpiadi Invernali, che quell’anno di tenevano ad Oslo. Quattro anni dopo sarebbe stata la prima donna a pronunciare il giuramento olimpico.

I primi successi

Giuliana nacque il 26 novembre 1931 a Vallonara, allora comune autonomo del vicentino, e crebbe in Val d’Aosta. A 17 anni conquistò la terza posizione nella discesa libera ai campionati italiani; a 18 il secondo posto in discesa libera e il terzo in slalom gigante, al concorso femminile di Grindelwald, in Svizzera.

Rimessasi da un brutto infortunio e allenatasi duramente, nel 1952 concorse nelle tre gare femminili di sci alpino previste dai giochi olimpici di Oslo e si classificò terza nella discesa, divenendo la prima donna italiana a vincere una medaglia olimpica.

La sciatrice italiana Giuliana Minuzzo legge il giuramento olimpico durante la cerimonia di apertura dei settimi giochi olimpici invernali a Cortina d’Ampezzo nel 1956.

Le olimpiadi invernali del 1956

Alle olimpiadi invernali del 1956 a Cortina d’Ampezzo, fu sua la prima voce femminile della storia a pronunciare il giuramento olimpico. In quella competizione, Giuliana Minuzzo si guadagnò una medaglia di bronzo.

Ulteriori riconoscimenti continuarono ad arrivare, fino a che Giuliana non si ritirò dall’attività agonistica nel 1963.

Nell 2006, ai giochi invernai di Torino, la Minuzzo ha consegnato la bandiera olimpica a giudici e atleti, tenendone un lembo tra le dita durante il loro giuramento. Giuliana ci ha lasciati l’11 novembre 2020.

 

La mia pagina Facebook

 

Puoi trovare altre “Donne Pioniere” qui:
Amazon 
Per rimanere sempre aggiornati: Newsletter
0 Condivisioni